NOTIZIE DI ATTUALITÀ

¡Transporte del caballo Ponycycle HOME gratis!

La maggior parte dei bambini riesce a montare il cavallino e farlo camminare da 1 anno e mezzo; in ogni modo il prodotto è approvato per i bambini da 3 anni in su.

Condizioni commerciali

Ragione sociale:

Fine Promo s.r.o.

sede legale:

Na Stahlavce 1105/16, 160 00 Praga 6

codice identificativo: 273 84 829

iscrizione al Registro delle Imprese gestito presso il Tribunale della Città di Praga, sezione C, inserto n. 115485

oggetto sociale: vendita merci tramite negozio on-line all’indirizzo web: www.ponnie.cz

Le condizioni commerciali seguenti sono state redatte dallo studio legale Mašek, Kočí, Aujezdský – eAdvokacie.cz per l’APEK, associazione per il commercio on-line.

1. DISPOSIZIONI INTRODUTTIVE

1.1. Le presenti condizioni commerciali (d’ora in avanti solo: “Condizioni commerciali”) della società commerciale Fine Promo s.r.o. con sede in Na Šťáhlavce, 1105/16, 160 00 Praga 6, codice identificativo: 273 84 829, iscritta al Registro delle Imprese gestito presso il Tribunale della Città di Praga, sezione C, inserto n. 115485 (d’ora in avanti solo: “Venditore”), regolano i diritti e doveri delle parti contraenti generatisi in riferimento o in base al contratto di compravendita (d’ora in avanti solo: “Contratto di compravendita”) stipulato tra il Venditore e un’altra persona fisica o giuridica (d’ora in avanti solo: “Acquirente”) tramite il negozio on-line del Venditore. Il negozio on-line viene gestito dal Venditore all’indirizzo web www.ponnie.cz tramite interfaccia web (d’ora in avanti solo: “Interfaccia web del negozio”).

1.2. Le Condizioni commerciali non si riferiscono ai casi in cui la persona che intende acquistare la merce dal Venditore sia una persona giuridica o una persona che al momento della compilazione dell’ordine agisce esercitando un’attività imprenditoriale o una professione autonoma.

1.3. Le disposizioni che si discostano dalle Condizioni commerciali possono essere concordate nel Contratto di compravendita. Tali disposizioni indicate nel Contratto di compravendita hanno precedenza rispetto alle disposizioni delle Condizioni commerciali.

1.4. Le disposizioni delle Condizioni commerciali sono parte integrante del Contratto di compravendita. Il Contratto di compravendita e le Condizioni commerciali sono stati redatti in lingua inglese, tedesca, ceca, italiana e spagnola. Il Contratto di compravendita può essere stipulato in lingua inglese, tedesca, ceca, italiana e spagnola.

1.5. Il testo delle Condizioni commerciali può essere modificato ed integrato da parte del Venditore. Questa disposizione non pregiudica i diritti e doveri generatisi nel corso dell’efficacia della versione precedente delle Condizioni commerciali.

2. SISTEMA D’ACQUISTO

2.1. L’Acquirente esegue l’ordine della merce senza alcuna registrazione adoperando direttamente l’Interfaccia web del negozio.

2.2. Al momento della compilazione dell’ordine l’Acquirente è tenuto ad inserire esclusivamente dati veritieri e corretti. Il Venditore considera veritieri e corretti tutti i dati inseriti dall’Acquirente al momento della compilazione dell’ordine.

2.3. L’Acquirente prende atto che il sistema d’acquisto può non essere accessibile 24 ore su 24, in particolare per motivi legati alla necessaria manutenzione dell’hardware e del software del Venditore, o eventualmente necessaria manutenzione dell’hardware e del software di terzi.

3. STIPULA DEL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA

3.1. Ogni presentazione della merce visualizzata sull’Interfaccia web del negozio è di carattere indicativo ed il Venditore non ha alcun obbligo di stipulare il Contratto di compravendita per quanto concerne la data merce. Le disposizioni del comma 2 dell’art. 1732 del Codice civile non si applicano.

3.2. L’Interfaccia web del negozio contiene la lista di articoli offerti in vendita da parte del Venditore, inclusi i prezzi per i singoli articoli in vendita. I prezzi per i singoli articoli in vendita sono comprensivi di imposta sul valore aggiunto ed ogni altra commissione relativa. L’offerta degli articoli e i prezzi degli articoli restano validi per tutto il tempo in cui vengono visualizzati sull’Interfaccia web del negozio. Questa disposizione non limita la possibilità del Venditore di stipulare il Contratto di compravendita a condizioni pattuite individualmente.

3.3. L’Interfaccia web del negozio contiene anche altre informazioni sui costi per l’imballaggio e per la fornitura della merce. Le informazioni sui costi per l’imballaggio e per la fornitura della merce presenti sull’Interfaccia web del negozio si applicano solo ai casi in cui la merce viene trasportata nell’ambito del territorio della Repubblica Ceca, o eventualmente di un altro territorio esplicitamente indicato.

3.4. Per ordinare la merce l’Acquirente deve compilare il modulo dell’ordine che si trova sull’Interfaccia web del negozio. Questo modulo contiene soprattutto informazioni su:

- merce ordinata,

- modalità di pagamento del prezzo d’acquisto, modalità richiesta di recapito della merce ordinata,

- costi legati alla fornitura della merce (d’ora in avanti solo: “Ordine”).

3.5. Ancor prima di inviare l’Ordine al Venditore, l’Acquirente ha la possibilità di controllare e modificare i dati inseriti nel modulo dell’Ordine, in modo da verificare e correggere eventuali errori commessi durante la compilazione dell’Ordine. L’Acquirente invia l’Ordine al Venditore premendo il pulsante “Invia ordine vincolante”. Il Venditore considera veritieri e corretti i dati contenuti nell’Ordine. Una volta ricevuto l’Ordine, il Venditore dà conferma della ricezione all’Acquirente inviando un messaggio all’indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente specificato nell’Ordine (d’ora in avanti solo: “Indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente”).

3.6. A seconda del carattere dell’Ordine (quantità della merce, ammontare del prezzo d’acquisto, costo per il trasporto) il Venditore è autorizzato, in qualunque momento, a chiedere all’Acquirente di riconfermare l’Ordine (ad es. per iscritto o per telefono).

3.7. Il rapporto contrattuale tra il Venditore e l’Acquirente si origina con la notifica del messaggio di ricezione dell’Ordine (la cosiddetta accettazione), inviata dal Venditore all’Acquirente a mezzo posta elettronica all’Indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente.

3.8. Al momento della stipula del Contratto di compravendita l’Acquirente approva l’uso dei mezzi di comunicazione telematica. I costi sorti per l’Acquirente in relazione all’uso dei mezzi di comunicazione telematica per la stipula del Contratto di compravendita (costi per collegamento internet, costi per chiamate telefoniche) sono a carico dell’Acquirente e non si discostano dalla tariffa elementare.

4. PREZZO DELLA MERCE E CONDIZIONI DI PAGAMENTO

4.1. Il prezzo della merce e gli eventuali costi per la sua fornitura secondo il Contratto di compravendita possono essere pagati dall’Acquirente al Venditore nelle modalità seguenti:

- tramite un trasferimento a mezzo Paypal;

- tramite un trasferimento a mezzo bonifico accreditando l’importo sul conto del Venditore n. 5585486001/5500 gestito presso la banca Raiffeisenbank a.s. (d’ora in avanti solo: “Conto del Venditore”);

- in contanti alla consegna nel luogo di destinazione specificato dall’Acquirente nell’Ordine;

- in contanti presso la sede operativa del Venditore sita in: Na Stahlavce, 1105/16, 160 00 Praga 6;

4.2. Insieme al prezzo d’acquisto l’Acquirente deve pagare al Venditore anche i costi per l’imballaggio e per la fornitura della merce. Salvo altre disposizioni esplicite, per prezzo d’acquisto s’intendono anche i costi inerenti alla fornitura della merce.

4.3. Il Venditore non richiede all’Acquirente alcun acconto, anticipo né alcun altro pagamento simile. Questa disposizione non pregiudica le disposizioni dell’art. 4.6 delle Condizioni commerciali sull’obbligo di pagare anticipatamente il prezzo d’acquisto.

4.4. In caso di pagamento in contanti o in caso di pagamento alla consegna nel luogo di destinazione, il prezzo d’acquisto deve essere versato al momento del ritiro della merce. In caso di pagamento a mezzo bonifico o Paypal, il prezzo d’acquisto deve essere versato entro cinque giorni dalla stipula del Contratto di compravendita.

4.5. In caso di pagamento a mezzo bonifico o Paypal, l’Acquirente deve pagare il prezzo d’acquisto della merce ordinata specificando il codice della transazione (simbolo variabile). In questo caso l’obbligo dell’Acquirente di pagare il prezzo d’acquisto si considera soddisfatto al momento dell’accredito del rispettivo importo sul conto del Venditore.

4.6. Specie qualora l’Acquirente non riconfermi l’Ordine (si veda l’art. 3.6), il Venditore è autorizzato a chiedere il pagamento dell’intero prezzo d’acquisto ancor prima della spedizione della merce all’Acquirente. La disposizione del comma 1 dell’art. 2119 del Codice commerciale non si applica.

4.7. Gli eventuali sconti sul prezzo della merce applicati dal Venditore a favore dell’Acquirente non sono cumulabili.
4.8. Qualora ciò sia abituale consuetudine nei rapporti commerciali e qualora sia previsto dalle norme giuridiche generali e vincolanti, il Venditore rilascia all’Acquirente un documento fiscale (fattura) sui pagamenti effettuati in base al Contratto di compravendita. Il Venditore è soggetto passivo per quanto riguarda l’imposta sul valore aggiunto. Il documento fiscale (fattura) sarà emesso dal Venditore all’Acquirente dopo il pagamento del prezzo della merce ed inviato in formato elettronico all’Indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente.

5. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA

5.1. In ottemperanza alle disposizioni dell’art. 1837 della Legge n. 89/2012 della Racc. LL., Codice civile (d’ora in avanti solo: “Codice civile”), l’Acquirente prende atto che, tra l’altro, non è consentito risolvere un Contratto di compravendita relativo a merce modificata su richiesta dell’Acquirente o per la sua persona, né un Contratto di compravendita relativo a merce soggetta a rapido deperimento o mischiata irreversibilmente con altra merce dopo la consegna, né un Contratto di compravendita relativo a merce chiusa nell’imballo e successivamente estratta da questo imballo dal consumatore e che per motivi igienici non può essere reinserita nell’imballo originario, né un Contratto di compravendita relativo alla consegna di registrazioni audiovisive o di programmi informatici se l’imballo originario è stato danneggiato.
5.2. Salvo i casi previsti dalle disposizioni del comma 5.1 o altri casi che non permettono la risoluzione del Contratto di compravendita, l’Acquirente è autorizzato – in conformità con le disposizioni del comma 1 dell’art. 1829 del Codice civile – a risolvere il Contratto di compravendita entro quattordici (14) giorni dal ritiro della merce; si precisa che qualora l’oggetto del Contratto di compravendita sia composto da più tipi o da diverse parti, il periodo decorrerà dal giorno del ritiro dell’ultimo tipo o dell’ultima parte dell’oggetto. La comunicazione sulla risoluzione del Contratto di compravendita deve essere inviata al Venditore entro il termine previsto dalla frase precedente. La risoluzione del Contratto di compravendita può esser inviata dall’Acquirente, tra l’altro, all’indirizzo della sede operativa del Venditore o all’indirizzo di posta elettronica del Venditore: info@ponnie.cz.

5.3. In caso di risoluzione del Contratto di compravendita secondo le disposizioni del comma 5.2 delle Condizioni commerciali, il Contratto di compravendita viene annullato ex tunc. La merce deve essere restituita al Venditore entro quattordici (14) giorni dalla risoluzione del Contratto di compravendita. Qualora l’Acquirente risolva il Contratto di compravendita, i costi per la restituzione della merce al Venditore saranno a carico dell’Acquirente, anche se la merce non può essere restituita a mezzo posta ordinaria per via delle sue caratteristiche.

5.4. In caso di risoluzione del Contratto di compravendita secondo le disposizioni del comma 5.2 delle Condizioni commerciali, il Venditore restituisce l’importo in denaro (ricevuto dall’Acquirente) entro quattordici (14) giorni dalla risoluzione del Contratto di compravendita da parte dell’Acquirente usando la stessa modalità di pagamento con la quale il Venditore aveva ricevuto l’importo da parte dall’Acquirente. Inoltre il Venditore è autorizzato a restituire le prestazioni concesse dall’Acquirente già al momento della restituzione della merce o in un’altra modalità, purché approvata dall’Acquirente e purché non provochi ulteriori costi a carico dell’Acquirente. Qualora l’Acquirente risolva il Contratto di compravendita, il Venditore non sarà obbligato a restituire alcun importo all’Acquirente prima che l’Acquirente avrà restituito la merce o avrà documentato che la merce è stata già inviata al Venditore in restituzione.

5.5. Il Venditore può compensare unilateralmente il diritto al risarcimento danni originatisi sulla merce con il diritto dell’Acquirente alla restituzione del prezzo d’acquisto.

5.6. Il Venditore è autorizzato a risolvere il Contratto di compravendita in qualunque momento fino alla restituzione della merce da parte dell’Acquirente. In tal caso il Venditore restituisce all’Acquirente il prezzo d’acquisto senza alcun indugio e a mezzo bonifico accreditando l’importo sul conto specificato dall’Acquirente.

6. TRASPORTO E CONSEGNA DELLA MERCE

6.1. Qualora la modalità di trasporto sia stata concordata in base ad una specifica richiesta dell’Acquirente, il rischio e gli eventuali costi connessi a questa modalità di trasporto sono a carico dell’Acquirente.

6.2. Qualora in forza del Contratto di compravendita il Venditore debba consegnare la merce presso il luogo specificato nell’Ordine da parte dell’Acquirente, quest’ultimo sarà tenuto a ritirare la merce al momento della consegna.

6.3. Qualora per colpa dell’Acquirente la merce debba essere consegnata ripetutamente o in un modo diverso da quello specificato nell’Ordine, l’Acquirente dovrà sostenere i costi connessi alla consegna ripetuta della merce, o eventualmente i costi connessi alla modalità di consegna diversa da quella originariamente specificata.

6.4. Al momento del ritiro della merce dal trasportatore l’Acquirente deve controllare che gli imballi della merce non presentino danni; in caso affermativo dovrà darne immediatamente comunicazione al trasportatore. Qualora venga rilevato un danno dell’imballo che attesti un intervento ingiustificato all’interno dell’imballo stesso, l’Acquirente può rifiutarsi di ritirare la merce dal trasportatore.

6.5. Gli altri diritti e doveri delle parti contraenti connessi al trasporto della merce possono essere regolati dalle condizioni di consegna del Venditore, se esistenti.

7. DIRITTI DERIVANTI DA ADEMPIMENTI VIZIATI

7.1. I diritti e doveri delle parti contraenti derivanti da adempimenti viziati sono regolati dalle rispettive norme giuridiche generali e vincolanti (in particolare dalle disposizioni degli artt. 1914–1925, degli artt. 2099–2117 e degli artt. 2161–2174 del Codice civile).

7.2. Il Venditore garantisce all’Acquirente che la merce è priva di difetti al momento del suo ritiro. Il Venditore garantisce all’Acquirente in particolare che al momento in cui questi ha ritirato la merce:

7.2.1. essa presenta le caratteristiche concordate tra le parti contraenti. Qualora manchi un accordo sulle caratteristiche della merce, essa manifesta le caratteristiche descritte dal Venditore o dal produttore o che l’Acquirente può prevedere alla luce del carattere della merce e della pubblicità del Venditore o del produttore,

7.2.2. la merce è adeguata allo scopo e all’uso specificati dal Venditore o allo scopo e all’uso previsti abitualmente per merce della stessa categoria,

7.2.3. la merce corrisponde al campione o al prototipo dal punto di vista della qualità o della lavorazione, se la qualità o la lavorazione sono state definite secondo il campione o secondo il prototipo,

7.2.4. la merce è di quantità, misura e peso adeguati,

7.2.5. la merce soddisfa le norme giuridiche.

7.3. Le disposizioni dell’art. 7.2 delle Condizioni commerciali non si applicano alla merce venduta a prezzo inferiore (ovvero prezzo ridotto per via di un difetto per il quale è stato concordato un prezzo inferiore), alla merce consumata per il suo uso abituale, alla merce usata e difettosa ma corrispondente al normale uso e consumo che la merce aveva al momento del suo ritiro da parte dell’Acquirente o se ciò deriva dal carattere della merce stessa.

7.4. Qualora si manifesti un difetto nell’arco di sei mesi dal ritiro della merce, s’intende che essa era difettosa già al momento del suo ritiro. L’Acquirente è autorizzato ad esercitare i propri diritti derivanti dal difetto che si manifesta sulla merce di consumo entro ventiquattro mesi dal ritiro della merce stessa.

7.5. I diritti derivanti dall’adempimento viziato devono essere esercitati dall’Acquirente nei confronti del Venditore nella sede operativa di quest’ultimo, presso la quale può essere accettato il reclamo alla luce dell’assortimento della merce venduta, o eventualmente anche nella sede legale e nel luogo dell’attività imprenditoriale. Per momento dell’applicazione del reclamo s’intende il momento in cui il Venditore ha ricevuto la merce oggetto del reclamo da parte dell’Acquirente.

7.6. Gli altri diritti e doveri connessi alla responsabilità del Venditore per i difetti possono essere regolati dal Regolamento reclami del Venditore.

8. ALTRI DIRITTI E DOVERI DELLE PARTI CONTRAENTI

8.1. L’Acquirente acquisisce il diritto di proprietà sulla merce nel momento del pagamento dell’intero prezzo d’acquisto della merce stessa.

8.2. Il Venditore non è vincolato da alcun codice etico nei confronti dell’Acquirente ai sensi delle disposizioni della lett. e) del comma 1 dell’art. 1826 del Codice civile.

8.3. Il Venditore garantisce l’evasione extra-giudiziale dei reclami sporti dai consumatori tramite l’indirizzo di posta elettronica info@ponnie.cz. L’informazione sull’evasione del reclamo dell’Acquirente deve essere inviata dal Venditore all’Indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente.

8.4. Il Venditore è autorizzato a vendere la merce in base alla sua licenza imprenditoriale. Il controllo dell’attività imprenditoriale viene svolto dal rispettivo Ufficio di concessione licenze (Živnostenský úřad) nell’ambito dei suoi poteri. La sorveglianza sulla tutela dei dati personali viene svolta dal Garante per la protezione dei dati personali (Úřad pro ochranu osobních údajů). L’Autorità ceca per i controlli commerciali (Česká obchodní inspekce) esercita, tra l’altro e secondo i limiti stabiliti, anche il controllo sull’osservanza della Legge n. 634/1992 della Racc. LL. sulla tutela del consumatore, e successive modifiche ed integrazioni.

8.5. L’Acquirente si assume il rischio della modifica delle circostanze ai sensi delle disposizioni del comma 2 dell’art. 1765 del Codice civile.

9. TUTELA DEI DATI PERSONALI E COMUNICAZIONI COMMERCIALI

9.1. La tutela dei dati personali dell’Acquirente (persona fisica) è regolata dalla Legge n. 101/2000 della Racc. LL. sulla tutela dei dati personali, e successive modifiche ed integrazioni.

9.2. L’Acquirente approva il trattamento dei dati personali seguenti: nome, cognome, indirizzo della residenza, codice identificativo, codice identificativo fiscale, indirizzo di posta elettronica e numero telefonico (d’ora in avanti solo: “Dati personali”).

9.3. L’Acquirente approva il trattamento dei Dati personali da parte del Venditore ai fini dell’esercizio dei diritti e doveri derivanti dal Contratto di compravendita e per inviare informazioni e comunicazioni commerciali all’Acquirente. L’approvazione del trattamento dei Dati personali nell’intera misura prevista dal presente articolo non costituisce una condizione che in sé e per sé rende impossibile la stipula del Contratto di compravendita.

9.4. L’Acquirente prende atto di essere obbligato a comunicare i propri dati al momento della compilazione dell’Ordine sull’Interfaccia web del negozio in maniera conforme a verità e corretta e di essere obbligato a informare il prima possibile il Venditore circa l’eventuale modifica dei propri dati personali.

9.5. Il Venditore può incaricare terzi, in qualità di persone incaricate, a trattare i Dati personali dell’Acquirente. Oltre alle persone che trasportano la merce il Venditore non può comunicare i Dati personali a terzi senza la previa approvazione dell’Acquirente.

9.6. I Dati personali saranno trattati a tempo indeterminato. I Dati personali saranno trattati elettronicamente (in modalità automatizzata) o in formato cartaceo (in modalità non automatizzata).

9.7. L’Acquirente dichiara che i Dati personali forniti sono esatti e di essere stato informato che la fornitura dei Dati personali rappresenta una prestazione volontaria.

9.8. Qualora l’Acquirente abbia l’impressione che il Venditore o la persona incaricata (si veda l’art. 9.5) svolga il trattamento dei suoi Dati personali in modo contrario alla tutela della sua vita privata e personale o contrario alla legge, in particolare se i dati risultano imprecisi in relazione allo scopo del loro trattamento, l’Acquirente:

- può chiedere spiegazioni al Venditore o alla persona incaricata,

- può chiedere al Venditore o alla persona incaricata di eliminare la condizione viziata.

9.9. Qualora l’Acquirente chieda un’informazione sul trattamento dei propri Dati personali, il Venditore è tenuto a fornirgliela. Per la fornitura di tale informazione secondo la frase precedente il Venditore è autorizzato a chiedere un compenso congruo che non supera i costi necessari per la fornitura dell’informazione stessa.

9.10. L’Acquirente acconsente all’invio di informazioni sulle merci, sui servizi o sull’azienda del Venditore all’Indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente. L’Acquirente acconsente inoltre all’invio di comunicazioni commerciali da parte del Venditore all’Indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente.

10. NOTIFICAZIONE

10.1. Le notificazioni all’Acquirente possono essere effettuate all’Indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente.

11. DISPOSIZIONI CONCLUSIVE

11.1. Qualora il rapporto contrattuale costituito in base al Contratto di compravendita contenga un elemento internazionale (straniero), le parti contraenti concordano che il loro rapporto è regolato dal diritto ceco. Questa disposizione non pregiudica i diritti del consumatore derivanti dalle norme giuridiche generali e vincolanti.

11.2. Qualora una delle disposizioni delle Condizioni commerciali risulti o diventi invalida o inefficace, al posto della disposizione invalida subentrerà una disposizione il cui senso si avvicini il più possibile alla disposizione invalida. La mancata validità o efficacia di una delle disposizioni non pregiudica la validità delle altre disposizioni.

11.3. Il Contratto di compravendita insieme alle Condizioni commerciali viene archiviato dal Venditore in formato elettronico e non è accessibile.

11.4. Riferimenti del Venditore:
indirizzo per le notificazioni: Fine Promo s.r.o.
Na Stahlavce, 1105/16, 160 00 Praga 6
indirizzo di posta elettronica: info@ponnie.cz
telefono: +420 602 579 675.

Praga, lì 13/10/2014
per la società Fine Promo s.r.o.
Ing. Dominik Masek

Catalogo e listino prezzi

LUCKY Ponycycle

LUCKY Ponycycle

Cavallo marrone con macchie bianche

Dettagli
CHOCKY Ponycycle

CHOCKY Ponycycle

cavallino marrone cioccolato

Dettagli
BLACK LADY Ponycycle

BLACK LADY Ponycycle

Cavallo nero con macchie bianche

Dettagli
BLACKY Ponycycle

BLACKY Ponycycle

Cavallo nero

Dettagli
HONEY Ponycycle

HONEY Ponycycle

cavallo reale marrone chiaro

Dettagli